Image

Servizio BREXIT HELP DESK di Lombardiapoint

Tra gli operatori  vi è molta incertezza e preoccupazione  sul futuro dei rapporti commerciali se si pensa che l’export dall’Italia verso il Regno Unito vale circa 35 miliardi di euro.

ll Regno Unito (UK) - quando si concretizzerà formalmente la cosiddetta “Brexit” – non sarà più parte del territorio doganale e fiscale (IVA e accise) dell'Unione Europea. La circolazione delle merci tra UK e l'UE verrà, dunque, considerata commercio con un Paese terzo.

A partire da quella data si dovranno stabilire lo status doganale delle merci che entrano, escono o transitano attraverso il territorio doganale e fiscale dell'Unione e del Regno Unito, e le disposizioni giuridiche applicabili oltre al trattamento adeguato in relazione all'IVA e alle accise. 

Un eventuale “deal” consentirebbe di rinviare l’operatività della Brexit in campo doganale. In caso di mancato accordo, invece, UK diverrà Paese terzo a tutti gli effetti, a decorrere dal 30 marzo 2019.

Poni il tuo quesito a Lombardiapoint

Unioncamere Lombardia, tramite la piattaforma “L’esperto risponde” offre una risposta ai dubbi degli operatori e spiega loro cosa cambierà, dando supporto per meglio affrontare tali importanti cambiamenti.

Vuoi porre un quesito a Giuseppe De Marinis su problematiche doganali?

  1. Registati su www.lombardiapoint.it e clicca su "L'esperto risponde"
  2. Clicca sulla voce Dogane e intrastat e poi sulla scheda Assistenza Dogane e Intrastat
  3. Clicca su “Invia la tua richiesta” e nel riquadro specifico inserisci “HELP DESK BREXIT” e il  tuo quesito
  4. Invia la richiesta cliccando su TRASMETTI

Riceverai la risposta gratuita entro tre giorni.

logo

Studio Tupponi, De Marinis, Russo & Partners

via Famiglia Bruni, 1 | 47121 Forlì | CF e P. IVA 03556460404
Tel. +39 0543 33006 | Fax +39 0543 21999 | info@tupponi-demarinis.it